Magazzino automatico GIUS.TO.

Brevetto europeo n° 2250106

Gius.to nasce come risposta ottimale e innovativa per lo sviluppo della gestione dei magazzini automatici del prodotto finito fino ad oggi concepito come unione pressoché fisica tra scaffalature, traslo-elevatore, handling e una gestione del tutto attraverso software gestionali non sempre facenti da collante al sistema.

 

L’aspetto di omogeneità che la parte software dovrebbe invece avere, risulta fondamentale per una gestione ottimale di tutti gli aspetti che comportano l’efficienza del sistema “magazzino automatico” tra i quali:

 

  • Dimensionamento del magazzino sia per volume sia per numero di macchine operanti all’interno,

  • Cicli macchina (traslo-elevatore),

  • Giusta suddivisione e assegnazione dei ripiani a magazzino,

  • Raggruppamento dei colli omogenei ad una commessa,

 

quest’ultimo punto introduce ad una necessaria distinzione tra ciò che è GIUS.TO e ciò che sono i magazzini automatici di tipo tradizionale.

Se il magazzino automatico nasce per l’esigenza di gestire il prodotto finito inteso come unico volume da prendere e riporre in un certo luogo in attesa di essere prelevato in una fase successiva, con GIUS.TO il concetto di volume unico viene superato dalla possibilità che ha il traslo-compositore di comporre il volume di ciclo in ciclo attraverso la movimentazione del singolo collo.

Resta inteso che, per una ottimizzazione dei cicli macchina, si tenderà sempre a movimentare un numero di pezzi minimo componenti un ordine ma la caratteristica di poter gestire il singolo collo ha il doppio vantaggio di rendere la macchina più flessibile delle macchine di pari grado ma tradizionali e di adeguarsi alle esigenze di produzione di una Committenza mobiliera in cui le commesse possono, a volte, essere composte da un solo collo piuttosto che da colli in ritardo o da sostituire.                                   

Nasce, quindi, l’idea di plasmare nuovi concetti in una macchina traslo-elevatore con caratteristiche uniche per flessibilità e gestione.

GIUS.TO prende vita grazie alla consapevolezza di voler superare la rigidità del sistema tradizionale a “barra fissa” introducendo un nuovo sistema di lavoro con una barra che sia variabile, cioè telescopica, montata su forche telescopiche molto più veloci del sistema a carrello.

La variabilità della lunghezza della barra comporta lo sfruttamento della variabilità dell’interasse delle forche e, da questa, la possibilità di manipolare e movimentare il singolo collo sia in prelievo che in deposito.

041 582 6143

P.iva 04448110272

©2019 by B-TECH Srl.